Vacanza alle Cinque Terre: un paradiso italiano tutto da scoprire

2

Partire alla volta delle Cinque Terre è il modo migliore per allontanarsi dalla frenesia quotidiana, che a lungo andare può generare stress e malumore. Questo tratto della Riviera ligure di levante è caratterizzato dalla presenza di cinque suggestivi borghi, che dal 1997 sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Qui la natura è particolarmente suggestiva, anche se a tratti risulta quasi inospitale. La costa, infatti, è ripida e rocciosa, ma allo steso tempo ricca di incantevoli baie, spiaggette e sentieri panoramici.

Alla scoperta dei 5 borghi: tutte le caratteristiche peculiari

A ridosso di colline cariche di ulivi e di viti si trova Monterosso a Mare, dove dominano i resti dell’antico castello, posto a strapiombo sul mare. Suggestivo è il centro storico, a cui si accede percorrendo vicoli stretti e labirintici. Interessante è anche Fegina, la parte moderna, in cui si trovano spiagge attrezzate e la villa della famiglia Montale.

Particolarmente variopinta è Vernazza, che presenta graziose casette rosse, gialle e rosa. Il borgo è ricco di tesori, come la Chiesa di Santa Caterina di Antiochia, il Castello Doria e la Torre del Convento dei Padri Riformati di San Francesco. Interessante è anche il Santuario di Nostra Signora di Reggio, non semplice da raggiungere. Per chi è alla ricerca di un piccolo angolo di paradiso, Corniglia è l’ideale. Si tratta dell’unico paese delle Cinque Terre quasi completamente inaccessibile dal mare.

Per raggiungere il borgo è necessario salire la Lardarina, una scalinata composta da ben 377 gradini. Da non perdere è la parrocchia gotica di San Pietro e lo Spiaggione, un arenile di ciottoli, lambito da un mare cristallino. Suggestiva è anche Manarola, dove le case sembrano quasi un prolungamento naturale della scogliera.

Qui si trovano dei veri e propri gioielli architettonici, come la Chiesa di San Lorenzo, l’Ospedale di San Rocco e l’Oratorio dei Disciplinati della Santissima Annunziata. Infine, non resta che ricordare Riomaggiore, il primo borgo che si incontra arrivando da La Spezia. Da qui ha inizio la celebre Via dell’Amore, un percorso scavato nella roccia, che conduce a Manarola.

Vivere le Cinque Terre: tante attività per tutti

Le Cinque Terre sono la meta ideale degli appassionati di trekking. Particolarmente suggestivo è il Sentiero Azzurro, che per molto tempo ha rappresentato la principale via di comunicazione tra gli abitanti del litorale. Gli esperti camminatori possono, invece, cimentarsi nel Crinale, un percorso che si snoda in corrispondenza dello spartiacque che separa la costa dall’entroterra.

Alcuni itinerari sono percorribili anche a cavallo ed in bicicletta. Durante i mesi caldi è bello praticare anche snorkeling, un’attività che permette di scoprire le meraviglie dei fondali che si trovano in questa zona, osservabili anche effettuando immersioni.

Tuttavia le Cinque Terre non garantiscono solo la possibilità di fare sport, ma anche di prendere parte a dei veri e propri tour gastronomici, che vengono organizzati in castelli e cantine. In questo modo è possibile sorseggiare del buon vino e gustare degli sfiziosi stuzzichini.

Profumi e sapori della Riviera spezzina

La cucina tipica delle Cinque Terre è composta per lo più da piatti semplici realizzati con prodotti genuini e di stagione. Sicuramente il protagonista indiscusso è il pesce, che viene impreziosito dall’olio locale e da profumate erbe aromatiche, che crescono copiose nel territorio circostante, come la maggiorana, l’origano ed il timo.

Tuttavia non mancano le pietanze a base di verdura, mentre sono poche quelle che prevedono l’impiego della carne. Ovviamente da provare sono le trofie al pesto, che si trovano un po’ in tutto il territorio ligure e che sono diventate famose in tutto il mondo.

A Monterosso, invece, vale la pena di assaporare la torta di riso, che viene solitamente preparata in occasione di alcune festività e che prevede l’impiego di farina, vino, riso cotto, uova, funghi e formaggio. Per concludere i pasti al meglio un bicchierino di Sciacchetrà è quello che ci vuole. Si tratta di prelibato vino passito, in grado di ammaliare anche i palati più esigenti.

Alloggio perfetto, vacanza perfetta

Una vacanza perfetta non può fare a meno di un alloggio adeguato e con alti standard qualitativi. È per questo che è opportuno scegliere un hotel della catena Mercure. Questo brand è famoso e rinomato oggi proprio per l’accoglienza di livello e per gli ottimi servizi che mette a disposizione dei propri ospiti. Sentirsi accolti e coccolati è fondamentale e qui si avrà la certezza di avere tutto questo. In particolare si consiglia di scegliere un hotel genova, poiché quelli presenti nei vari borghi hanno dimensioni piuttosto ridotte e di conseguenza solitamente sono poco attrezzati. Senza contare che tendono ad essere sempre pieni, poiché la richiesta è molto elevata, soprattutto durante la bella stagione.

Loading...

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza