Campomarino, una delle meraviglie del Molise

60
Campomarino

Campomarino è una delle più note località turistiche del Molise, regione affascinante che il grande turismo non ha ancora scoperto del tutto come invece meriterebbe.

Campomarino si trova sulla costa adriatica, in provincia di Campobasso, al confine con la Puglia, e il suo territorio comunale comprende, oltre alla località principale, anche quelle di Campomarino Lido, Nuova Cliternia, Ramitelli e Contrada Arcora.

Campomarino Lido è la zona sul lungomare e si trova a meno di un chilometro dal centro storico del paese.

Chi sceglie queste località a scopi turistici è spesso un amante del mare e delle spiagge, ma Campomarino può rivelarsi anche un’ottima base per visitare diverse altre località turisticamente interessanti non soltanto dal punto di vista balneare.

Campomarino Lido: spiaggia dorata e acque cristalline

La frazione di Campomarino Lido si distingue per la sua spiaggia sabbiosa dorata che si estende per circa 6 km lungo la costa e per le sue acque cristalline e poco profonde; queste caratteristiche rendono questa località ideale per una vacanza rilassante anche per tutti coloro che viaggiano con bambini molto piccoli al seguito che potranno muoversi con maggiore libertà.

La bellezza delle acque che bagnano la località è testimoniata dal fatto che Campomarino Lido ha ottenuto in più occasioni il prestigioso riconoscimento Bandiera Blu, premio conferito dalla FEE (Foundation for Environmental Education) a tutte quelle località costiere dell’Europa in grado di soddisfare stringenti criteri di qualità relativi alla balneazione e ai servizi offerti.

Campomarino Lido, che durante la stagione invernale è la residenza di poche famiglie locali, attira circa 100.000 visitatori nel corso della stagione estiva. La zona è comunque perfettamente attrezzata per questo grande afflusso turistico; sono infatti numerose le strutture ricettive della zona così come sono numerosi gli stabilimenti balneari che offrono ombrelloni, lettini, bar ecc.

Campomarino: fra storia e leggenda

La leggenda vuole che la nascita di Campomarino sia legata a Diomede, eroe omerico. Questi, di ritorno dalla guerra di Troia, si legò in matrimonio a Ecana, figlia del Re Dauno. In seguito a ciò egli ottenne fra le altre cose anche la proprietà dei territori dove poi sarebbe sorta la città.

Leggenda a parte, sembra che il borgo di Campomarino abbia comunque origini piuttosto antiche come dimostrano alcuni resti di un insediamento scoperti nel 1980 e databili XIX-XVIII secolo a.C.

Il borgo di Campomarino fu danneggiato in modo particolarmente grave da un terremoto verificatosi nel 1456; ciò portò al suo quasi totale abbandono. In seguito fu ripopolato da alcuni profughi albanesi che erano stati cacciati dalle loro terre dagli invasori turchi.

Oggi il tessuto urbano di Campomarino è sostanzialmente diviso in due parti: una è quella di Campomarino Lido e l’altra è quella della città con il suo piccolo, ma interessante centro storico.

Cosa vedere a Campomarino e dintorni

A Campomarino ci sono alcune interessanti testimonianze storiche da ammirare. Una visita consigliata è quella alla Chiesa di Santa Maria a Mare che sorge nel borgo antico della località; l’origine dell’edificio è medievale, ma l’antica struttura è per la maggior parte andata perduta a causa di numerosi eventi sismici. Il suo aspetto attuale è legato alla riedificazione voluta nel 1710 da Carlo Maria Pianetti, vescovo di Larino; al suo interno si trovano alcuni elementi risalenti all’epoca medievale.

A Nuova Cliternia si può ammirare invece il Santuario della Madonna Grande, risalente al XVII secolo; qui, sull’altare maggiore, si trova il dipinto della Madonna Grande che viene portato in processione nel corso delle celebrazioni del 15 agosto (festa dell’Assunzione di Maria).

Gli amanti della natura possono raggiungere nel giro di 25-30 minuti la Riserva Naturale Foce del Trigno che si trova nei pressi di Marina di Montenero di Bisaccia; è un’area protetta dove è possibile ammirare varie specie di uccelli e anche una flora che è tipica delle zone umide costiere; qui sono diverse le attività turistiche organizzate da enti e associazioni.

A brevissima distanza da Campomarino (circa 10-15 minuti d’auto) si trova Termoli; qui sono diverse le cose che vale la pena di ammirare fra cui il borgo antico, la Cattedrale di Santa Maria della Purificazione, i trabucchi, il Castello Svevo, la Torre del Sinarca ecc.

Località balneari famose rapidamente raggiungibili da Campomarino

Da Campomarino sono facilmente raggiungibili anche diverse altre rinomate località turistiche della costa adriatica. Un primo esempio è quello di Vasto, in Abruzzo; agli amanti del mare non si possono non consigliare la Spiaggia di Punta Aderci e la Spiaggia di Punta Penna. Ma a Vasto non ci sono soltanto bellissime spiagge; sono infatti molto numerosi anche i monumenti religiosi e civili come per esempio il Duomo, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, il Palazzo Aragona, il Palazzo d’Avalos, il Castello Caldoresco e tanto altro ancora.

Altre località che vale la pena di visitare sono San Salvo Marina, Petacciato Marina, Peschici e Rodi Garganico.

 

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza