Capri: tutto quello che c’è da sapere su questa incantevole isola del golfo di Napoli

230
Capri

Capri è un’isola di origine carsica situata nel golfo di Napoli e posta di fronte alla penisola sorrentina. É da sempre considerata una delle mete turistiche più suggestive e chic della Campania e dell’intera Italia, ideale per vacanze esclusive e piene di fascino. Oltre alle meravigliose spiagge baciate dal sole, infatti, si ritrovano diverse forme di intrattenimento, tra le quali dominano i Faraglioni, la Grotta Azzurra, la villa dell’imperatore Tiberio, e tanto altro. Scopriamo insieme le bellezze di Capri.

Le spiagge di Capri

Capri è caratterizzata da calette sassose e da piattaforme rocciose da cui è possibile tuffarsi, più che da arenili sabbiosi, poiché si tratta di un’isola rocciosa. Il mare è incantevole, ricco di sfumature azzurre e verdi, ed ospita fondali per lo più digradanti. Si trovano spiagge libere e spiagge attrezzate, così da accontentare tutti i gusti.

Il tratto di litorale più ampio si trova in prossimità del porto, a Marina Grande, dove si apre un baia sassosa, lambita da acque di colore azzurro intenso, tendenti al blu. Spostandosi presso il versante opposto dell’isola si ritrovano, invece, i lidi di Marina piccola, a cui si può accedere a piedi o tramite autobus. Anche qui si trovano arenili liberi e stabilimenti balneari bene attrezzati. Da non perdere è anche la zona del Faro, lo scenario ideale per ammirare meravigliosi tramonti, raggiungibile a piedi, con una passeggiata di circa un’ora, che parte dal centro di Anacapri, o in autobus.

 I Faraglioni

Sono uno dei simboli di Capri e sono caratterizzati da tre imponenti scogli rocciosi, che emergono dalle acque turchesi, i quali si possono raggiungere grazie all’ausilio di un’imbarcazione. Il nome “faraglioni” deriva dalla parola greca “Pharos“, che fa riferimento al fatto che in questa zona venivano accesi diversi fuochi, al fine di indicare la rotta ai naviganti. Pochi sanno che ciascun masso ha un nome specifico: il più vicino alla riva si chiama Saetta, quello di mezzo Stella ed, infine, quello più esterno Scapolo. Quest’ultimo, insieme al Monte Solaro, ospita la rara e protetta lucertola azzurra.

Booking.com

La Grotta Azzurra

Questa celebre grotta marina, forse la più famosa al mondo, è nota sin dalla antichità, come dimostra il passaggio fatto costruire da Tiberio che collega tale insenatura alla sua villa. Il nome deriva, come si può immaginare, dal colore delle acque che si trovano all’interno dell’antro. L’ingresso a tale angolo di paradiso è consentito solo tramite barca ed è importante ricordare che non sono ammessi tuffi.

Villa Jovis

Si tratta della villa di Tiberio, fatta costruire in onore di Giove. Un magnifico esempio di architettura romana del I secolo a.C., tra i meglio conservati del Mediterraneo. Al centro dell’imponente struttura, che si estende per circa 7 km2, si ergono grandi cisterne, destinate alla raccolta dell’acqua piovana, mentre tutto attorno si trovano una serie di ambienti, in parte destinati all’imperatore e in parte alla servitù.

Piazza Umberto I

Il punto mondano per eccellenza di Capri è Pizza Umberto I, conosciuta come la “Piazzetta”. É caratterizzata da bar, in cui i turisti e i capresi si ritrovano a rilassarsi e a scambiare quattro chiacchiere. Da qui dipartono le vie principali della cittadina, tra le quali si ricorda la famosa via Camerelle, dove è possibile fare shopping. Da visitare è il Centro Caprense Ignazio Cerio, un piccolo museo, che ospita reperti archeologici e naturalistici dell’isola, che rimembrano ai visitatori la sua storia.

Anacapri

Presso le pendici del Monte Solario si trova la suggestiva Anacapri, ovvero il comune più esteso dell’isola, il quale si caratterizza per una serie di vicoletti che profumano di bouganville e che conducono in posti pieni di fascino, come piazzette, spiagge ed angoli di particolare valenza naturalistica. Da qui, infatti, si può prendere la seggiovia per raggiungere la cima del Monte Solario e godere della rigogliosa vegetazione, ma anche raggiungere, via terra, la splendida Grotta Azzurra ed il Faro di Punta Carena, da cui poter godere di una vista mozzafiato e di tramonti carichi di sfumature colorate.

Per gli amanti dell’arte, da non perdere è la Chiesa di San Michele Arcangelo, in stile barocco napoletano, che ospita un suggestivo pavimento in maioliche. Interessante è anche la Casa Rossa, antica dimora del colonnello americano John Clay Mackowen, nella quale sono preservati reperti archeologici rinvenuti nelle Grotta Azzurra e opere pittoriche relative a Capri ed Anacapri, risalenti al XIX e XX secolo.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza