Modica: spiagge, centro storico e cioccolato

0
424
Modica

Modica è una delle città più suggestive della Sicilia, poiché ricca di bellezze architettoniche, ma anche di meravigliosi tratti costieri e di prelibatezze gastronomiche, che attirano ogni anno numerosi vacanzieri, provenienti da tutti il mondo.

Le spiagge più belle di Modica

Una delle spiagge più suggestive di Modica è sicuramente quella della Marina, che è orlata da morbide formazioni dunali e caratterizzata da un’area umida immersa nella vegetazione. L’arenile è sabbioso ed è lambito da acque limpide, con fondali che digradano dolcemente verso il largo. Sono presenti numerosi servizi ed attrezzature balneari, come ombrelloni, sdraio, bar e ristoranti. La baia è il luogo perfetto per gli appassionati di sport acquatici come, ad esempio, surf e windsurf, che possono essere praticati anche nel periodo autunnale.

Oltre al golfo di Marina di Modica si trova un litorale di 800 m, circondato da imponenti dune, mosse dal vento. Si tratta della spiaggia di Maganuco, anch’essa sabbiosa e bagnata da un mare cristallino, con fondali bassi, che sprofondano dolcemente. Tale tratto costiero può essere raggiunto percorrendo la strada che da Sampieri va verso Pozzallo, e da cui dista solo un paio di chilometri.

I lidi limitrofi più suggestivi

A poca distanza da Modica si trovano altre tre meravigliose spiagge, tutte premiate con la prestigiosa Bandiera Blu: Marina di Ragusa, Pozzallo ed Ispica.

Per quanto riguarda la prima, Marina di Ragusa, presenta meravigliosi tratti costieri di sabbia dorata e ben due lungomari, l’Andrea Doria e il Mediterraneo, presso i quali si trovano molti punti di ristoro ed attrazioni turistiche.

Interessante è anche Pozzallo, che è una delle località balneari più frequentate del ragusano, caratterizzata da un arenile sabbioso di 5 km, circondato da un viale di palme. A dominare il paesaggio sono le formazioni dunali ed i tratti di scogliera rocciosa, bagnata da un mare azzurro e terso.

Infine, si ricorda Ispica, denominata anche Spaccaforno, dove si trova lo splendido lido di Sanata Maria del Focallo, dominato da possenti Faraglioni e il cui arenile di sabbia dorata si estende per circa 8 km ed è puntellato da una rigogliosa vegetazione, composta per lo più da acacie. Dalla battigia è possibile scorgere l’isolotto dei Porri, così denominato, poiché appare completamente privo di flora, fatta eccezione per la pianta di porro.

Il centro storico di Modica

Modica sorge su di un ampio altopiano, collocato a circa 15 km di distanza da Ragusa ed un tempo attraversato da due fiumi. Infatti, tra il XVIII e il XIX secolo erano presenti circa 17 ponti e numerosi mulini, che vennero successivamente sostituiti da quelli di tipo industriale, mentre le acque vennero deviate ed incanalate per rifornire la rete idrica cittadina.

La parte più antica dell’abitato si sviluppa attorno alle rovine dell’antico castello, da cui dipartono una serie di stradine che conducono nel cuore dell’urbe, dove è possibile visitare architetture medievali, come la chiesa del Carmine, edifici sacri di gusto barocco, come la Chiesa di San Giorgio, e palazzi aristocratici, come quello Tommasi-Rossi, simbolo dell’antica ricchezza cittadina.

Suggestive sono anche le abitazioni, addossate tra loro e spesso ricavate dalle cavità della roccia, alcune risalenti addirittura al periodo preistorico.

Il cioccolato modicano

La gastronomia modicana presenta numerosi piatti e prodotti tipici, che vale la pena di assaporare. Tuttavia, tra tutti emerge la cioccolata, prodotta secondo un’antica ricetta azteca a partire dal 1746, quando la Sicilia era posta ancora sotto il dominio spagnolo. La lavorazione viene attuata a bassa temperatura, al fine di preservare inalterati i componenti del cacao. Inoltre, la pasta di cacao non viene fatta fondere con lo zucchero, in modo da ottenere un prodotto leggermente granuloso, in cui è possibile distinguere le numerose spezie inserite per aromatizzarlo (soprattutto vaniglia e cannella).

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza