Isole Tremiti: tutto quello che è necessario sapere su questo piccolo angolo di paradiso

0
674
isole-tremiti

Le Isole Tremiti sono un arcipelago del mare Adriatico, costituito dalle isole di San Nicola, San Domino, Cretaccio, Caprara e Pianosa. Si tratta di un piccolo angolo di paradiso, che grazie alla bellezza del mare, delle spiagge, dei luoghi e delle tradizioni, attira ogni anno migliaia di turisti.

Miti e leggende

Questo splendido arcipelago è stato spesso associato alla figura di Diomede, tant’è che in antichità si parlava di Isole Diomedee. La leggenda narra che esse si formarono poiché l’eroe greco trasse in mare tre grosse pietre, che aveva portato con sé da Troia. Secondo una variante del mito, i tre massi rappresentavano lo scarto dei materiali che il giovane aveva utilizzato per tracciare i confini del suo nuovo regno, la Daunia.

Un’altra leggenda riguarda l’isola di San Nicola, e narra di un eremita a cui la Madonna indicò, in sogno, il luogo in cui era celato il Tesoro di Menelao, con il quale, una volta rinvenutolo, dovette edificare una chiesa in onore proprio della Vergine. Secondo la Cronica, a seguito di questo fatto, l’Isola di San Nicola, divenne meta di assidui pellegrinaggi.

All’isola del Cretaccio è legata una credenza popolare, secondo la quale nelle notti più uggiose, un uomo che tiene tra le mani la sua testa, si aggirerebbe gridando. Esso sarebbe il fantasma di un detenuto scappato dalle prigioni che si trovavano su tale arcipelago, il quale una vota catturato, fu decapitato proprio su questo anfratto roccioso.

Sembra, inoltre, che sullo scoglio attiguo, detto della Vecchia, prima di ogni temporale o tempesta, si manifesti lo spirito di una donna anziana intenta a filare. Secondo la tradizione esso altri non sarebbe che il fantasma di una strega, che in passato possedeva questo sperone di roccia.

Le spiagge e le grotte più belle

Le Tremiti sono un insieme di rocce, grotte, spiagge, calette, scogli e faraglioni. Tra i lidi più conosciuti si ricordano Cala delle Arene, che è l’unica spiaggia sabbiosa di tutto l’arcipelago, e Cala Matano, che scende a strapiombo sul mare.

Tuttavia, la spiaggia più famosa delle Tremiti è sicuramente quella di Pagliai, raggiungibile solo in barca, un vero e proprio paradiso terreste. Infine, si ricorda Cala delle Rose, il cui nome fa riferimento alle rose che fioriscono ogni anno proprio in questa zona.

Per quanto riguarda le grotte marine, la più suggestiva è sicuramente quella dell’Elefante, collocata presso l’isola di San Domino, chiamata così perché la roccia ricorda la forma di un pachiderma all’abbeveratoio.

Strepitose sono anche: la Grotta delle Rondinelle, dove in primavera nidificano le rondini; la Grotta delle Viole, che si tinge di colori meravigliosi e la Grotta del Sale, dove avviene la raccolta di questo prezioso alimento marino.

Attività da praticare nell’arcipelago

Oltre alle splendide spiagge dove riposare e rilassarsi, per gli amanti dell’avventura, le Isole Tremiti permettono di attuare escursioni in bicicletta, ma anche trekking e gite in gommone, per godere appieno la bellezza di questo posto strepitoso.

Per gli appassionati di immersioni e di snorkeling, invece, i fondali dell’arcipelago garantiscono una vera e propria attrazione, grazie alla presenza di bene 23 sentieri subacquei che consentono di ammirare l’immenso patrimonio floristico e faunistico della zona.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza