Colazione dolce o salata? Gli italiani preferiscono brioches e cappuccino ma il salato è in crescita

330

Sono ormai decenni che gli esperti lo ripetono: la colazione è tra i pasti più importanti di tutta la giornata. Motivo per cui negli anni è quindi diminuita la percentuale di italiani che salta la colazione, appena il 9%. Detto ciò, l’altra domanda che sorge spontanea riguarda che cosa mangiare a colazione perché possa risultare sana ma anche soddisfacente. Il dilemma riguarda se preferire qualcosa di salato oppure di dolce. Le ricerche in questo senso confermano che gli italiani sono fedeli al cliché brioche più cappuccino per il momento della colazione ma ci sono delle novità degne di nota…

Tuttavia, sappi che non devi scegliere tra una o l’altra se prenoti ora un B&B hotel su https://www.hotel-bb.com/it dove il buffet della colazione è davvero come l’hai sempre sognato con ogni ben di Dio che il tuo palato possa desiderare, sia dolce che salato. D’altronde non è un caso che anche chi salta sempre la colazione, in vacanza si concede il lusso di prendersi tutto il tempo per rimpinzarsi già di primo mattino.

Vince il dolce ma il salato è in rimonta

Se da un lato la maggioranza degli italiani preferisce consumare una colazione dolce al bar oppure a casa con biscotti e yogurt, dall’altra sono in crescita le persone che preferiscono una colazione salata. Se c’è chi non riesce a fare a meno di una fettina di torta al mattino, è altrettanto vero che aumentano gli amanti dei toast, panini, strudel salato e così via.

Secondo quanto rilevato degli ultimi sondaggi volanti e via social, la crescita degli amanti della colazione salata è diventata un caso. Infatti, sebbene la percentuale resti comunque bassa, è il trend in crescita a risultare particolarmente interessante. Le ragioni di questa novità rispetto alla colazione salata non sono del tutto chiare, ma probabilmente hanno a che fare con fattori sociali e culturali.

Vale a dire che il salato incuriosisce e conquista grazie l’avvento di ricette e usanze internazionali dove la colazione è soprattutto a base di affettati, formaggio e pesce grasso. Ciononostante, arrivano anche pancake e waffles pronti a rimpinguare le file di chi non rinuncia al dolce di primo mattino.

Che cosa dicono i nutrizionisti

Ma dal punto di vista nutrizionale, quale delle due è migliore? Non c’è una risposta precisa da parte della scienza poiché ambedue hanno i loro pro. Da un lato, la colazione dolce fornisce gli zuccheri necessari al corpo per attivarsi e affrontare la giornata mentre dall’altra, la colazione salata fornisce proteine e carboidrati altrettanto importanti per l’organismo che ha digiunato per tutta la durata del sonno.

Al mattino, tuttavia, sarebbe utile consumare anche della frutta, fresca o sotto forma di estratto, il quale oggi va tanto di moda, per iniziare con un boost vitaminico. Altrettanto fondamentali sono i probiotici contenuti in particolar modo nello yogurt che favoriscono il corretto equilibrio della flora intestinale che ha conseguenze dirette anche sul sistema immunitario.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza