Grignano: la spiaggia, il castello e la Riserva naturale Marina di Miramare

734
Grignano

Grignano è una piccola località balneare del Fiuli- Venezia -Giulia, situata a pochi chilometri da Trieste, che richiama ogni anno numerosi turisti, sia italiani che stranieri. Oltre alla bellezza del litorale, sono presenti numerose attrattive, in grado di accontentare ogni tipo di esigenza.

Spiaggia di Grignano

Il litorale è caratterizzato da due stabilimenti privati:

  • Grignano 1-Sirena, raggiungibile percorrendo il sentiero che conduce al porticciolo. É munito di una meravigliosa terrazza e 2 piscine, pensate per le famiglie e i giovanissimi. In questa zona, inoltre, è presente anche un accesso in mare facilitato per i portatori di handicap;
  • Grignano 2- Riviera, che è situato ai piedi dell’Hotel Riviera ed è raggiungibile anche tramite un ascensore. Si tratta di una struttura più riservata, che offre maggiore tranquillità ed intimità. Adatta a chi vuole rigenerarsi e rilassarsi.

É possibile anche prendere il sole posizionandosi sugli scogli del molo del porticciolo. Il mare è limpido ed azzurro, con fondali bassi, adatti alla balneazione dei più piccoli.

Poco distante si trova il lungomare di Barcarola, che presenta numerose terrazze, conosciute con il nome di “Topolini”, che proseguono fino ai lidi posti in prossimità del castello di Miramare. Questa zona è frequentata soprattutto dai triestini, che vi si recano per prendere il sole e fare il bagno.

Castello di Miramare

Per gli appassionati di storia e di arte, nei pressi di Grignano si trova il Castello di Miramare, edificato a partire dal 1856, per volere dell’imperatore Massimiliano I d’Asburgo-Lorena. Il progetto fu affidato all’architetto viennese Carl Junker, che si rifece alla corrente neomedievale, denominata  romantisches Historismus.

Booking.com

L’imponente struttura è circondata da un grande parco, che ospita numerose specie vegetali, molte delle quali portate dall’arciduca durante i suoi viaggi, che compì come ammiraglio della marina militare austriaca. Qui si trova anche il castelletto, ovvero un edificio più modesto, ma suggestivo, che funse da residenza per l’imperatore e la consorte, durante i lavori di costruzione dell’architettura principale.

Il castello si sviluppa su due piani ed è suddiviso in numerose stanze. Il piano terra era riservato all’arciduca e alla moglie, Carlotta del Belgio, mentre quello superiore fu occupato per alcuni anni dal duca Amedeo d’Aosta.

Attualmente tale struttura è diventata un vero e proprio museo, dove è conservata anche una importante raccolta di vasi orientali. Tutte le stanze sono state preservate al meglio, mantenendo li arredi originali, con tanto di mobili ed oggetti di uso quotidiano. Interessante è la camera della musica di Carlotta, che presenta un pregevole pianoforte, ma anche la sala che richiama l’arredamento della fregata Novara, sulla quale Massimiliano si era imbarcato più volte, prestando servizio per la Marina austriaca. Infine, si ricorda anche la sala del trono, recentemente restaurata, dove si tengono numerosi concerti.

Riserva Naturale marina di Miramare

Nei  pressi di Grignano si trova la Riserva Naturale marina di Miramare, che è stata istituita nel 1986 ed è gestita dal WWF. Ha un’estensione di 30 ettari, nei quali si trovano numerose specie vegetali interessanti e soggette a tutela, come l’ombrellino di mare e la quercia marina, ma anche alghe, quali la coda di pavone e la lattuga di mare. Nei tre ambienti della riserva (ovvero la zona di marea, la zona di scogliera e la zona dei fondali) dimora una fauna molto variegata. Qui, infatti, si individuano: celenterati, poriferi, crostacei, molluschi, anellidi, echinodermi e pesci ossei.

É possibile accedere alla riserva dal porticciolo di Grignano od attraverso il parco di Miramare, nel punto in cui si trova il centro visite, dislocato nell’edificio conosciuto con il nome di Ex Scuderie. In una particolare zona sono consentite visite guidate in apnea o con autorespiratore.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza