Ordinanza balneare 2021 come cambiano le regole in Puglia

5

Già dal 15 maggio sono stati riaperti le spiagge e gli stabilimenti balneari su tutto il territorio nazionale. In tutto lo Stivale, ci si sta preparando per aprire la stagione estiva, seppur mantenendo alta la guardia per contenere il contagio da Covid 19. Il Governo centrale ha lasciato libertà decisionale alle singole regioni in merito alle riaperture in base al colore. Resta comunque il fatto che tutto deve essere svolto nel pieno rispetto delle norme anti-covid visto che non si tratta di un “via libera”.

Le regole da tenersi in spiaggia

La regione Puglia in vista dell’estate ha approvato un’ordinanza specifica per l’accesso ai bagni e agli stabilimenti. L’ordinanza balneare riguarda tutti gli esercizi, le attività, le strutture che operano nel settore turistico e ricreativo sul demanio marittimo e sulle zone balneari della regione.

Per evitare code allo stabilimento balneare ed essere sicuri di mantenere il corretto distanziamento con le altre persone è conveniente prenotare in anticipo il tuo ombrellone con lettini e sdraio. Quindi puoi prenotare su spiagge.it i migliori stabilimenti balneari della Puglia per avere maggiori certezze e rispettare le regole.

Nel dettaglio, si tratta dell’obbligo di rispettare alcune misure per prevenire il contagio da Covid 19. Ogni stabilimento dovrà esporre un cartello che informi tutti gli utenti delle regole di comportamento da tenersi come indossare la mascherina, igienizzare le mani e mantenere la distanza interpersonale anche sulle spiagge. Infine, secondo la delibera, il Comune ha la possibilità di svolgere ogni attività di sorveglianza all’interno dei siti.

Sotto l’ombrellone… con attenzione!

Per il secondo anno di fila è necessario rispettare alcune regole precise per rendere le spiagge e le vacanze degli italiani sicure. Oltre alle delibere della regione Puglia, valgono regole nazionali come il distanziamento tra gli ombrelloni per un’area di 10 mq ognuno.

Per lettini, sdraio, sedie etc. che non sono sotto gli ombrelloni, la distanza minima deve esser di almeno un metro.

Le prenotazioni del posto in spiaggia sono online

Già nella precedente estate sono stati oltre 100 mila gli utenti che hanno deciso di non rischiare e prenotare il posto in spiaggia online, evitando brutte sorprese. Gli stabilimenti balneari hanno ormai deciso di affidarsi alle prenotazioni online per garantire un servizio più preciso e sicuro. La ripartenza tanto attesa del settore turistico messo in ginocchio dalla pandemia e dalla crisi, va di pari passo con l’adozione di nuove regole e sistemi, tra cui la prenotazione online.

Sono, infatti, sempre di più le persone che vogliono arrivare nelle principali località balneari con l’ombrellone già prenotato per non correre rischi. Prenotare il lettino tramite internet è la soluzione migliore perché comodo, pratico e veloce.

Non esiste il rischio di arrivare allo stabilimento balneare e scoprire che non ci sono più posti disponibili. Si evitano le file, le code e lo stress ma soprattutto le spiagge sold out, prospettiva molto concreta soprattutto nei peridi cosiddetti di alta stagione di luglio e agosto.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza