Must have 2020: il noleggio barca in Sardegna con gli amici

133

La Sardegna resta sul podio delle mete da sogno: il suo mare cristallino è apprezzato da turisti provenienti da ogni parte del mondo, così come dai suoi abitanti, i quali faticano a distaccarsene e a tradire la sua proverbiale bellezza con altre meraviglie italiane.

Splendide coste battute dal Maestrale, un entroterra dove affondano radici antiche, da ricercare tra piccoli borghi, siti archeologici e una natura rigogliosa: la Sardegna è un’isola piena di bellezze da scoprire. Ma, soprattutto, è sinonimo di mare, di vacanze alla ricerca di magnifiche spiagge e cale mozzafiato. Come godersi al meglio quest’isola, se non scegliendo di visitarla con gli amici a bordo di una barca? Prendi appunti: ti raccontiamo in poche righe come organizzare il tuo viaggio e cosa non puoi proprio perderti!

Operazione vacanze a bordo: dove, come e perché

Se ami la vita dei lupi di mare, ma non sei in possesso della patente nautica, sappi che esistono molte opzioni per aggirare la boa. Una di questa è scegliere il noleggio di una barca con skipper. Non pensarla come una prerogativa dei VIP: dalle barche a vela a quelle a motore, passando per gommoni e catamarani, il noleggio barche in Sardegna è diffuso e variegato, e sicuramente offrirà l’opzione perfetta per te e il tuo affiatato gruppo di amici.

Il primo passo, quindi, è scegliere il tipo di imbarcazione desiderato, valutandone i pro e i contro: dal prezzo del noleggio giornaliero, alla velocità e stabilità di navigazione, la capienza, il livello di comfort offerto, senza trascurare la questione “spazi privati”, decisamente ridotti in un’imbarcazione. Il consiglio: viaggia leggero!

Il secondo passo è quello di tracciare l’itinerario. Se il tempo a disposizione con i tuoi amici è poco, una scelta azzeccata è il meraviglioso arcipelago della Maddalena: navigando tra le isole Budelli, Caprera, Razzoli, Santa Maria, Santo Stefano e Spargi l’effetto WOW è assicurato!

Se, invece, hai a disposizione un’intera settimana e prediligi acque meno battute, puoi optare per il sud della Sardegna: tra Chia, Carloforte, Sant’Antioco, Porto Pino e Pula assaporerai il lato più selvaggio e incontaminato della Sardegna. Più impegnativa, ma altrettanto suggestiva, è invece la costa occidentale, molto battuta dal Maestrale.

Insomma, che tu sia per la magia del navigare spinto dal vento, oppure per il rombo dei motori che fendono le onde, il noleggio di una barca è un’ottima scelta.

Alcuni tips pre-partenza

Conoscere la Sardegna a bordo di una barca, di qualsiasi tipo, è un’esperienza meravigliosa e si confermerà una vacanza indimenticabile assieme ai tuoi amici. Ma, prima di partire, accertati di alcune cose, che non sempre sono tenute in dovuta considerazione da chi noleggia una barca con skipper…

  1. Ricordati che gli spazi sono ristretti: sei pronto per vivere del tempo a strettissimo contatto con la tua ciurma?
  2. La barca non è impermeabile ed è in continuo movimento: tienilo a mente quando sceglierai l’imbarcazione per le tue vacanze e anche nella definizione dell’itinerario.
  3. Rumori&odori: normale, ma è bene ricordarlo.

Buone vacanze!

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza