Portofino e dintorni: mare, natura e storia

0
948
portofino

Portofino è un piccolo comune in provincia di Genova, circondato da colline di lecci e di pini d’Aleppo, bagnato da un mare cristallino e caratterizzato dalla bellezza dei colori delle abitazioni, che hanno reso tale luogo uno dei più belli della Liguria, nonché dell’intera Italia.

Pur essendo un borgo assai piccolo, Portofino si propone come un concentrato di natura, arte e cultura, adatto a soddisfare ogni tipo di esigenza.

Spiagge

Per gli amanti della tintarella e del relax vacanziero, il litorale di Portofino garantisce una serie di spiagge spettacolari, come quella di Paraggi, situata a ridosso del comune di Santa Margherita Ligure, un antico borgo di pescatori, che si affaccia sul Golfo del Tigullio. Tale lido è molto apprezzato anche perché è uno dei pochi della riviera di Levante ad essere caratterizzato da sabbia, invece che da sassi. Il mare, poi, è da mozzare il fiato, con le sue acque limpide, color verde smeraldo. Inoltre, i fondali sono adatti per gli appassionati di snorkeling ed immersioni, poiché qui si può godere della vista delle splendide concrezioni di coralli rossi e del relitto di una nave mercantile, che giace indisturbata sul fondo.

Da Paraggi, i grandi camminatori, avvalendosi di una struttura in legno sospesa sul mare, possono arrivare fino a Capo nord, godendo di uno panorama meraviglioso. Mentre per i più giovani, in questa zona, proprio in riva al mare, è presente una discoteca, il Carillon, dove dal venerdì alla domenica è possibile ballare fino a notte fonda.

Monumenti

Nonostante le dimensioni ridotte, Portofino propone monumenti di particolare interesse storico-artistico, come l’Oratorio di Nostra Signora dell’Assunta, sede dell’omonima confraternita, in stile gotico, e le due chiese di San Martino, del XII secolo, e quella di San Giorgio al cui interno sono conservate alcune reliquie legate al santo.

Per quanto riguarda le architetture militari, di particolare pregio è Castello Brown, un’antica fortezza  del XVI secolo, dalla cui torre si può godere di un panorama strepitoso, che permette di spaziare sull’intero Golfo del Tigullio. Da qui, proseguendo per una piccola strada, immersa nei profumi della macchia mediterranea, è possibile giungere al faro di punta del Capo.

Un altro luogo da non lasciarsi sfuggire è l’Abbazia benedettina di San Fruttuoso, raggiungibile via mare, tramite battello, oppure, via terra, a piedi, seguendo i sentieri del Monte di Portofino. Il santuario si impone su una piccola spiaggia, dove domina un magico silenzio, interrotto solamente dallo sciabordio delle onde e dallo svolazzare dei gabbiani.

Come raggiungere Portofino

Per raggiungere questa meravigliosa località di villeggiatura è possibile avvalersi del treno, scegliendo tra tre stazioni di arrivo: Santa Margherita Ligure, Recco e Camogli. Qualunque sia la scelta è necessario avvalersi di un autobus per raggiungere la meta finale. Per chi preferisce l’aereo, è necessario attuare scalo all’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova, che dista circa 30 km dalla cittadina. Anche in questo caso, dunque, è necessario avvalersi di autobus e simili per arrivare a destinazione.

Infine, per chi ama guidare è consigliato prendere l’autostrada fino all’uscita di Rapallo, per poi immettersi sulla SP 227 che passa da Santa Margherita Ligure e Paraggi.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza