Zoagli: storica località balneare

0
739
zoagli

Zoagli è un borgo della Liguria, posto tra i comuni costieri di Rapallo e Chiavari, bagnato dalle acque dello splendido Golfo del Tigullio. Si tratta di un’apprezzata località balneare, famosa per la scogliera pedonale realizzata negli anni trenta del XX secolo, e caratterizzata da diversi percorsi naturali boschivi, definiti in dialetto ligure crêuze liguri, ma meglio conosciuti con il nome di mulattiere che, dal centro cittadino, si irradiano in tutte le località del comune.

Spiagge zoagliesi

Le zone costiere di Zoagli sono per lo più sassose, ma estremamente suggestive. A circa 3 chilometri da Rapallo si trova la spiaggia del Pozzetto, incastonata tra scogli frastagliati, con un arenile scuro di ghiaia e ciottoli. Il mare è cristallino e limpido, adatto per nuotare e fare il bagno. Sono presenti servizi di ristorazione, bar, lettini e ombrelloni. Tale spiaggia può essere facilmente raggiunta seguendo la statale Aurelia in direzione Zoagli. Suggestive sono anche la spiaggetta del Duca e quella dell’Arenella, sempre di conformazione sassosa.

Luoghi e monumenti d’interesse storico

Il piccolo borgo di Zoagli è conosciuto non solo per le magnifiche zone costiere, ma anche per i luoghi d’interesse storico. Simbolo del territorio sono le torri saracene, denominate “di Levante” e “di Ponente”, che appaiono anche nello stemma cittadino. Esse risalgono al XVI secolo, al fine di proteggere la cittadina dai frequenti attacchi da parte dei pirati saraceni e hanno subito nel corso del tempo diversi rimaneggiamenti.

Tra le costruzioni militari si annoverano anche due fortezze: il Castello di Sem Benelli, edificato nel 1914, in stile medievale e gotico, e il Castello dei Conti Canevaro, risalente al ‘500, ma collegato alla Torre Saracena solo nel 1700.

Uno dei sentieri pedonali che parte dal paese e risale le colline è particolarmente interessante perché presenta 5 chiese particolarmente meritevoli. Esso è soprannominato il “percorso dei cinque campanili”: una passeggiata tra le frazioni di Zoagli, da non perdere. Il primo edificio di culto che si incontra è la chiesa parrocchiale di San Martino, del XVIII secolo, posta vicino al centro storico zoagliese. Spostandosi nella zona di Sant’Ambrogio, invece, si trova la chiesa omonima, costruita durante la permanenza dei vescovi di Milano in Liguria nel XII secolo. Successivamente si può individuare chiesa di San Pietro in Rovereto, che sorge sul tracciato dell’antica via romana, e poi le due chiese di San Giovanni Battista e di San Pantaleone.

Di costruzione recente (1997) è la scultura in bronzo della La Madonna del Mare, situata nel fondale antistante il molo di Zoagli, a circa 9 m di profondità. Essa è opera dalla scultrice Marian Hastianatte, voluta per ricordare i comandanti locali e i marinai che hanno combattuto per difendere patria.

Come arrivare a Zoagli

Chi vuole utilizzare la macchina, così da non avere problemi con eventuali spostamenti successivi, deve percorrere l’Autostrada A12, imboccando l’uscita di Rapallo o Chiavari.

Per coloro che voglio viaggiare in treno, invece, il borgo di Zoagli è servito da una stazione ferroviaria locale. In alternativa è possibile raggiungere le stazioni di Rapallo o Chiavari, che distano circa 7 km dal paese.

Da non sottovalutare è anche l’aereo, con scalo all’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova o, eventualmente, a quello Galileo Galilei di Pisa.

Un mezzo interessante è poi quello della nave, assai utilizzato, con attracco ai porti Rapallo e Chiavari.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza