Cavi di Lavagna: la zona costiera e il centro storico

0
2173
cavi-di-lavagna

Cavi di Lavagna è una frazione del comune di Lavagna, in provincia di Genova. Un piccolo borgo di pescatori della Liguria, affacciato sul Golfo del Tigullio, che nel tempo è diventato un’importante località balneare e turistica.

Spiagge

Con l’estensione di 4 km, la spiaggia di Cavi di Lavagna si qualifica come una delle più lunghe della Riviera di levante. E’ considerata un vero gioiello del litorale ligure, tant’è che è stata insignita più volte della Bandiera Blu. Essa è facilmente raggiungibile e si trova non lontano dal borgo cittadino, caratterizzato da case variopinte e vicoletti.

L’arenile è coperto da ciottoli frammisti a sabbia, con una colorazione tendente al grigio, ed è lambita da un mare cristallino e azzurro intenso, il cui fondale degrada dolcemente verso il largo. Sono presenti strutture balneari, come ombrelloni e lettini, ma anche bar e ristoranti, rendendo tale zona costiera particolarmente adatta a famiglie con bambini piccoli al seguito. Per chi, ad esempio, non ha voglia di portare il pranzo da casa, è presente un  chioschetto, che mette a disposizione ottimi caffè e bevande, ma anche una grande varietà di panini e focacce, preparate al momento con ingredienti freschissimi e di prima qualità.

Centro storico e dintorni

Il paesino di Cavi di Lavagna è situato tra i comuni di Lavagna e di Sestri Levante, e deve il suo toponimo, probabilmente, alla storpiatura della parola ligure “capo” o più semplicemente a quella di “cave”, in riferimento proprio alle cave di ardesia che si trovano nell’entroterra.

Nel borgo sono presenti piccoli caruggi e negozietti, che si sviluppano lungo le vie, e che contribuiscono ad accrescere il fascino di questo angolo di paradiso della Liguria.

Interessanti da visitare sono La Chiesa parrocchiale della Santissima Concezione e la Chiesa di Gesù Risorto. La prima, edificata nel 1757, nacque come succursale della parrocchia di Santa Giulia di Centaura a Lavagna, dalla quale si rese indipendente nel 1797 per volere dell’arcivescovo di Genova monsignor Giovanni Lercari. La seconda, invece, è decisamente più recente, infatti fu costruita tra il 1980-1990, e consacrata il 30 aprile del 2000.

Per chi ama camminare, anche in inverno, dal borgo parte una meravigliosa passeggiata, che permette di immergersi nel territorio ligure.

Ovviamente non può mancare una visita alla vicina cittadina di Lavagna, partendo dalla celebre via Roma e arrivando fino in Piazza Marconi, dove è possibile visitare la Basilica di Santo Stefano, caratterizzata da un’architettura tardo-rimascimentale, arricchita da marmi e altari decorati. Di fronte a tale edificio religioso è, invece, la loggia del Brignardello, databile al 1897, la quale, durante il periodo estivo, viene utilizzata come scenografia per diverse rappresentazioni storiche medievali.

Interessanti sono anche Palazzo Ravenna, attuale sede della biblioteca, e Palazzo Franzoni, che oggi ospita il Municipio di Lavagna. Da non perdere è anche la torre del borgo, costruita al fine di proteggere la costa dalle continue incursioni nemiche, trasformata nell’odierna galleria artistica dell’ardesia, dove sono preservati manufatti archeologici rivenuti nel territorio. Essa, inoltre, ospita nel periodo natalizio il presepio del Bronzin, allestito dall’artista locale Roberto Folli.

Trova il prezzo migliore per Cavi di Lavagna