Positano: suggestiva località turistica della Costiera Amalfitana

398
Positano

Positano è un comune balneare della Campania, che fa parte della suggestiva Costiera Amalfitana. Grazie alla bellezza del paesaggio e al clima mite è stato luogo di villeggiatura sin dall’epoca romana, come attestano numerosi reperti rinvenuti in questa zona della provincia di Salerno. Attualmente è una delle mete estive più ambite dai turisti italiani e stranieri, alla ricerca di divertimento, esclusività e tranquillità.

Le spiagge di Positano

Positano presenta spiagge meravigliose, che incantano i vacanzieri di tutto il mondo. Vediamone alcune:

  • Spiaggia Laurito, è un breve tratto di arenile, ancora allo stato selvaggio, raggiungibile tramite una scalinata che parte dalla piazzetta antistante l’Hotel San Pietro. Il nome deriva dalla presenza di numerose piante di lauro che inebriano questa zona di soavi profumi. Il litorale è caratterizzato da un segmento libero e da uno privato, gestito da un albergo, in cui si trovano due ristoranti ed alcuni servizi turistici;
  • Spiaggia Arienzo, conosciuta anche come la spiaggia dei “trecento gradini”, per la presenza di una lunga scalinata che conduce al mare. Qui si trovano numerose ville, appartenenti per lo più a personaggi importanti del jet-set internazionale. Anche in questo caso è presente un tratto libero ed un tratto coperto da uno stabilimento balneare, dotato di numerosi servizi;
  • Marina Grande, è la spiaggia principale di Positano, che si estende per ben 300 m. Si tratta di un vero e proprio scenario da cartolina, impreziosito, verso il mare, dal profilo delle isole de Li Galli e, alle spalle dell’arenile, dalle suggestive casette colorate dell’abitato. Sono presenti due stabilimenti balneari, ma anche ristoranti e locali. In questa zona costiera si incontra anche un lembo di spiaggia libera, dove si trova l’imbarco per le escursioni ed il servizio navetta che consente di raggiungere le calette vicine;
  • Spiaggia di Fornillo, è raggiungibile percorrendo la stradina che costeggia il mare, la quale ha origine presso il porto di Positano. Si tratta di un tratto di riviera composto da ciottoli di medie dimensioni, più tranquillo e meno esteso rispetto a quello della Marina Grande. Tuttavia, non mancano i ristoranti e gli stabilimenti balneari, dotati di ogni comfort. La zona libera si trova in fondo all’arenile, dopo aver attraversato interamente il tratto attrezzato.

Monumenti e luoghi d’interesse di Positano

A Positano si trovano numerose torri d’avvistamento saracene, di età medievale. La prima costruzione militare si rintraccia in località Punta Campanella, dove termina la Costiera Amalfitana ed inizia quella Sorrentina. Da qui, in caso di pericolo, si lanciava un segnale, che veniva propagato a tutte le altre architetture difensive, al fine di consentire ai Positanesi di rifugiarsi presso le alture.

Booking.com

Da visitare è la Chiesa di Santa Maria Assunta, che custodisce la prestigiosa icona della Madonna Nera, risalente al XVIII secolo. Tale edificio religioso presenta una incantevole cupola di maioliche vietresi gialle e verdi.

I suggestivi vicoli che si aprono nel centro cittadino presentano numerosi ristoranti, locali e negozietti dove è possibile acquistare un capo esclusivo, ovvero i sandaletti, prodotto dell’artigianato locale, ma anche ricami ed indumenti tipici della moda positanese, realizzati con tessuti naturali come lino, seta e canapa. Interessanti sono anche le piastrelle dipinte ed il limoncello, un liquore a base di limoni, prodotto nel golfo di Napoli e in tutta la Costiera Amalfitana.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza