Chioggia: le suggestioni della “Piccola Venezia”

0
604
Chioggia

Chioggia è un comune del Veneto, situato nei pressi di Venezia e della Laguna Veneta. É delimitato, ad est, dal Mare Adriatico, a sud, dal Delta del Po e, a nord, dalle foci dell’Adige. É conosciuto anche come la “Piccola Venezia”, poiché si sviluppa su isolette divise da canali e collegate tra loro mediante ponti. Si tratta di un centro carico di suggestioni, che attrae ogni anno numerosi turisti, grazie alla bellezza del patrimonio architettonico ed artistico, e delle spiagge, dotate di ogni comfort e di rinomati servizi.

La Spiaggia di Sottomarina

All’interno del comune di Chioggia, presso la frazione di Sottomarina, si trova un incantevole litorale, che si estende per circa 5 km, dove gli stabilimenti balneari, si alternano a tratti di spiaggia libera.

L’arenile è composto da fine sabbia setosa, ricca di quarzi, particolarmente consigliata per cure eliopsammoterapiche. Il mare è limpido e di un intenso colore azzurro, con fondali bassi, che digradano dolcemente verso il largo, ideali per la balneazione dei più piccoli.

Sono presenti attrezzature balneari, come ombrelloni e lettini e, nelle vicinanze, si ritrovano numerosi servizi, come ristoranti, bar ed aree dedicate alla pratica degli sport.

La “Piccola Venezia”

Chioggia viene denominata la “Piccola Venezia” per le caratteristiche urbanistiche che ricordano quelle della Serenissima. Anche qui, infatti, si ritrovano campi, calli e canali, il più importante dei quali, dal punto di vista turistico, è Canal Vena, attraversato da 9 ponti, tra i quali spicca il Ponte Vico, che conduce alla piazza omonima, dove si trova un’imperiosa colonna sormontata dal leone marciano.

La cittadina veneta è ricca di edifici sacri, come la Cattedrale di Santa Maria Assunta, punto di riferimento della vita religiosa locale, caratterizzata da una sobria facciata, che contrasta con l’opulento interno, costellato da altari, tele, decorazioni e bassorilievi. Poco distante sorge l’ex convento di San Francesco, che ospita il Museo civico della Laguna sud, nel quale è possibile ripercorrere l’evoluzione storico-ambientale e sociale del territorio chioggiotto.

Suggestiva è anche la Basilica di San Giacomo Apostolo, che conserva il leggendario ceppo su cui Maria si sarebbe seduta, tenendo tra le braccia il Cristo morto, ed un dipinto che ne ritrae la scena. Tuttavia, degne di nota, sono anche la Chiesa della Santissima Trinità, edificata nel XVIII secolo, su una preesistente architettura cinquecentesca, la Chiesa di San Domenico, del XIII secolo, ma rimaneggiata tra il XVIII ed il XIX secolo, e la splendida Chiesa di Sant’Andrea, caratterizzata da una torre in cui si trova l’orologio più antico del mondo, costruito nel 1386 per volere della famiglia Dondi.

I Musei di Chioggia

  • Museo Civico della Laguna Sud: situato nelle vicinanze della cattedrale e della Porta di Santa Maria, e all’interno dell’ex convento di San Francesco. Testimonia l’evoluzione storica, sociale ed ambientale del territorio cittadino;
  • Museo di zoologia adriatica Giuseppe Olivi: situato a poca distanza dal Ponte Vico e all’interno del meraviglioso Palazzi Grassi. Tale struttura permette di esplorare l’ambiente marino adriatico ed i suoi abitanti;
  • Museo Diocesano d’Arte Sacra: preserva opere di artisti importanti, quali: Paolo Veneziano, Cima da Conegliano, Palma il Vecchio, Andrea Brustolon e Carpaccio;
  • Pinacoteca della Santissima Trinità: collocata presso l’oratorio omonimo e ricca di tele di Andrea Vicentino e di Pietro Damini.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza