Pesaro: il litorale ed il centro storico

0
383
Pesaro

Pesaro è una delle località balneari più rinomata delle Marche, grazie ai suoi 40 km di litorale sabbioso e al suo mare cristallino e poco profondo, ideale per le famiglie con figli piccoli al seguito. A ciò va aggiunto il suggestivo centro storico cittadino, ricco di monumenti rinascimentali, che attrae ogni anno miglia di turisti, provenienti da tutto il mondo.

Le spiagge più belle di Pesaro

Il litorale di Pesaro è suddiviso in tre aree: la riviera della baia Flaminia, posta a ridosso del colle San Bartolo, il settore di Ponente nella zona centrale ed il settore di Levante che dalla Piazza della Libertà si estende lungo le pendici del colle Ardizio fino alla località di Fosso Sejore.

Tra le spiagge più belle si ricordano Baia Flaminia, che è situata presso l’estremità inferiore dell’area protetta del Parco San Bartolo. Essa presenta un arenile di sabbia fine, protetto dall’azione erosiva delle acque, grazie alla posizione riparata. La porzione centrale è caratterizzata da stabilimenti balneari ben attrezzati, mentre alle estremità nord e sud, si trovano tratti costieri liberi, ma non del tutto privi di servizi. Particolarmente suggestiva è la parte settentrionale che preserva un aspetto selvaggio ed incontaminato. Il mare, limpido e digradante, assieme alla battigia, è stato insignito più volte della prestigiosa Bandiera Blu, il riconoscimento FEE, che certifica la qualità delle spiagge. Alle spalle della riviera si trovano esercizi commerciali, negozi, ristoranti e locali, che intrattengono i turisti durante le afose serate estive.

Poco distante da Pesaro si trova anche il litorale di Fano, caratterizzato da tratti sabbiosi e da tratti ciottolosi. Sono presenti stabilimenti balneari e zone libere, dotate di qualche servizio. Anche in questa zona il mare è pulito ed ospita fondali generalmente non troppo profondi, perfetti per la balneazione dei più piccoli. Per gli amanti degli animali, in questo lembo di costa marchigiana si trovano diverse spiagge pet friendly: delle vere e proprie oasi balneari canine, appositamente dedicate.

In provincia di Pesaro si trova anche la spiaggia di Marotta, ideale per praticare windsurf e vela, poiché è battuta da venti impetuosi. Il mare è pulito e di color cobalto, con fondali non profondi, adatti alla balneazione dei nuotatori inesperti e dei bambini. L’arenile sabbioso, è ben attrezzato, sono infatti presenti stabilimenti balneari che forniscono ombrelloni, sdraio, docce e bagni, ma anche numerosi servizi turistici, come bar, ristoranti, aree gioco, noleggio attrezzature sportive e locali esclusivi.

Il centro storico di Pesaro

L’abitato di Pesaro si sviluppa nella zona compresa tra il Monte Ardizio, a sud-est, ed il Colle San Bartolo, a nord-ovest, dove si trova il Parco naturale regionale del Monte San Bartolo.

Sono presenti numerose architetture religiose, tra le quali spicca il Duomo, che si erge in Via Rossini ed è dedicato a Santa Maria Assunta ed a San Terenzio, protettore di Pesaro. La struttura, in stile neoclassico, è stata edificata su di un antico edificio tardo-romano. All’interno si conserva un suggestivo patrimonio musivo, recentemente sottoposto a restauro. Interessante è anche la Chiesa di Sant’Agostino, risalente al XIII secolo, ma rimaneggiata nel XV-XVI secolo e quasi del tutto rifatta nel XVIII secolo. Sulla facciata è presente un incantevole portale gotico-veneziano, mentre all’interno sono numerose tele prestigiose. Del XIII secolo è anche il Santuario della Madonna delle Grazie, in stile barocco, eretto per volere dei Malatesta.

Tra le costruzioni civili, emerge, invece, Palazzo Ducale, attuale sede della Prefettura. L’edificio è stato costruito per volere di Alessandro Sforza, verso la seconda metà del XV secolo. La facciata è caratterizzata da un portico a sei arcate, rette da imponenti pilastri, e da un piano superiore in cui si trovano cinque finestre coronate da stemmi, putti e festoni. A poca distanza si trova la Casa natale di Gioachino Rossi, che ospita un museo dedicato al compositore, in cui si conserva la sua spinetta, ma anche manifesti, ritratti e stampe.

Infine si ricorda Rocca Costanza , una costruzione militare del XV secolo, delimitata da grandi torrioni cilindrici e cinta da un ampio fossato. Tale struttura, che ha subito diversi rimaneggiamenti nel tempo, fu eretta per volere di Costanzo Sforza, al fine di difendere la città dall’attacco dei nemici. Oggi è sede di importanti mostre e festival musicali.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza