Ghajn Tuffieha Bay: incantevole spiaggia dell’isola di Malta

0
449
Ghajn Tuffieha

Sicuramente meno frequentata della sorella Golden Bay, ma non per questo meno suggestiva, Ghajn Tuffieha è una delle spiagge più belle dell’isola di Malta, in grado di attrarre ogni anno numerosi turisti, provenienti da tutto il mondo, che rimangono colpiti dalla limpidezza delle acque, dai fondali ricchi di fauna marina ed dalla suggestiva cornice verde, che si erge alle sue spalle e che emana incantevoli profumi.

La spiaggia di Ghajn Tuffieha

Si tratta di un ampio arenile di sabbia dorata, bagnata da un mare limpido, carico di riflessi verdi ed azzurri. I fondali sono bassi e degradano dolcemente verso il largo, favorendo la balneazione dei nuotatori inesperti e dei bambini. L’accesso è garantito da una scalinata composta da 200 gradini di facile percorrimento, che si origina nei pressi di un parcheggio gratuito, in cui si trova un chiosco, che vende bibite e snack. La zona, tuttavia, è servita anche da autobus, attivi tutto il giorno.

L’insenatura è circondata da una rigogliosa vegetazione, tipica della macchia mediterranea, che si spinge a ridosso dell’arenile, sprigionando meravigliosi profumi e regalando piccoli tratti di ombra, in cui poter trovare refrigerio dalla calura estiva. A visitare tale angolo di paradiso non sono solamente i turisti, ma anche gli stessi maltesi, che lo prediligono alla più affollata Golden Bay.

La spiaggia è per lo più libera ed è possibile portare la propria attrezzatura da mare, oppure noleggiarla presso l’unica struttura balneare presente, per pochi euro al giorno. Oltre al noleggio di sdraio ed ombrelloni, sono fornite anche docce, toilette, wifi, una terrazza con divanetti con vista sulla suggestiva baia, nonché un bar-ristorante, dove è possibile rifocillarsi.

Mare e tanto divertimento

Vista la limpidezza dell’acqua e la ricchezza della fauna marina, si consiglia di dotarsi di boccaglio e di pinne o della strumentazione necessaria per le immersioni. Tuttavia, la zona è perfetta anche per abbronzarsi, poiché è baciata dal sole durante tutta la giornata, ma anche per rilassarsi, ascoltando musica o leggendo un bel libro, poiché la spiaggia di Ghajn Tuffieha, a differenza della sorella Golden Bay, è meno frequentata e conosciuta, anche durante i mesi estivi.

Gli amanti del trekking e delle passeggiate, possono, invece, salire sul promontorio che divide l’insenatura da quella di Gnejna, seguendo uno dei tanti sentieri che si snodano dall’arenile, delimitati da arbusti e da tratti di terra arida. Per agevolare gli spostamenti sono presenti dei cartelli, che riportano alcune indicazioni utili per raggiungere la sommità, dalla quale è possibile godere di una meravigliosa vista, che abbraccia la baia di Ghajn Tuffieha e la vicina Gnenja Bay. I più avventurosi, inoltre, possono provare anche l’ebbrezza del parapendio.

Ad ovest della baia ed in cima alle conformazioni rocciose che la caratterizzano, si trova un’antica torre di avvistamento, edificata nel 1637, per proteggere il territorio dall’attacco di eventuali nemici. Si tratta di una delle 7 strutture difensive progettate dal Gran  Maestro Giovanni Paolo Lascaris dei Cavalieri Ospitalieri.

Inoltre, per chi ama praticare il naturismo, si segnala, che al limitare della spiaggia, dove hanno inizio gli scogli, si sviluppa una caletta frequentata da nudisti, in cui è possibile avere un contatto diretto con la natura.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza