Quali sono le spiagge più belle della Sardegna?

10
www.traghetti.it

Meta turistica per eccellenza, la Sardegna offre numerose possibilità d’intrattenimento praticamente per qualsiasi esigenza di vacanza Nonostante questo, l’isola a largo del Tirreno è famosa soprattutto per le sue splendide spiagge, alcune delle quali molto conosciute ma altre mantenute ancora parzialmente incontaminate, o comunque preservate dal turismo di massa soprattutto per la loro difficolta nell’essere raggiunte con mezzi pubblici (alcune addirittura non sono raggiungibili nemmeno con la macchina, ma bisogna affidarsi a una barca!).

Per tutti questi motivi la Sardegna è considerata la patria delle spiagge più belle d’Europa che garantiscono all’isola un flusso di turisti davvero importante per tutta la stagione estiva.

A proposito di questo: raggiungere la Sardegbna è molto semplice grazie alla grande offerta di traghetti che arrivano nei principali posti dell’isola e partono da moltissime città italiane, tuttavia è bene prenotare per tempo al fine di non rischiare di trovare il tutto esaurito. La prima cosa da fare dopo aver letto queste pagine, se si è intenzionati a fare una bella vacanza in sardegna, è cercare le migliori offerte per traghetti Sardegna e prenotare quanto prima.

Vediamo ora quali sono le spiagge più belle da visitare una volta sull’isola e godere al meglio di una splendida vacanza in uno dei luoghi più famosi del mondo.

Per gli amanti delle scogliere

Non tutte le spiagge sarde sono fatte di sabbia finissima e scenari distesi e incontaminati. Molte di esse sono costituite da rocce franate, scogli e sabbia densa di sassolini che per alcuni sono davvero le spiagge ideali (e di certo, incredibilmente pittoresche).

Cala Mariolu è senz’altro una di queste, si trova nella zona di Ogliastra e fa parte del meraviglioso Golfo di Orosei, Il fondale è alquanto basso e la natura ciottolosa permette di osservare a occhio nudo degli spendidi paesaggi marittimi.

Sempre sullo stesso stile, in particolare modo sul versante granitico, c’è la spiaggia di Cala Spinosa che si trova nella località di Capo Testa. Essa è riparata appunto da grandi monoliti in granito, che fanno da sfondo a una costa unica nel suo genere. L’acqua da queste parti ha infatti diverse sfumature di colore dal verde all’azzurro. Questa zona è particolarmente adatta per chi si diletta nelle immersioni subacquee.

Zone incontaminate raggiungibili solo a nuoto

Merita una menzione a parte Tuerredda, un’oasi di pace che si trova tra Capo Malfatano e Capo Spartivento. Da queste parti la sabbia è finissima tanto da farla sembrare una spiaggia caraibica. Inoltre è particolarmente riparata dal vento, perfetta quindi per chi desidera trascorrere del tempo in lunghe e rilassanti nuotate con mare calmo.

La particolarità risiede nel fatto che, proprio nuotando, è possibile raggiungere un isolotto che ha lo stesso nome della località, una piccola oasi in mezzo al mare piena di vegetazione profumata e ricca di colori.

Come questa ci sono moltissime aree della Sardegna raggiungibili solo via mare, per chi ama quindi i tracciati lontani dai circuiti turistici una ricerca in questo senso è decisamente l’ideale. Non resta che prenotare e buon viaggio!

Loading...

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza