Come organizzare le vacanze al mare: cosa mettere in valigia

137

Le località di mare sono tra le più gettonate per le vacanze estive degli italiani. Il Belpaese è pieno di mete davvero incantevoli, tuttavia spesso le persone preferiscono concedersi qualche giornata all’estero per visitare luoghi lontani. Tra i tanti aspetti a cui pensare, in questo caso è fondamentale stipulare una polizza viaggio, così da tutelarsi da eventuali imprevisti che potrebbero verificarsi durante un soggiorno all’estero. Inoltre, è altrettanto importante conoscere perfettamente le peculiarità del Paese che si desidera visitare, e pensare a cosa mettere in valigia per non farsi trovare impreparati.

La polizza viaggio

Come già accennato, è consigliabile stipulare un’assicurazione viaggio online, come ad esempio una delle assicurazioni viaggio Allianz Global Assistance, o presso una sede fisica di una compagnia assicurativa. Ciò permette di proteggersi da tutte le problematiche correlate a una vacanza che possono sorgere specialmente se si viaggia fuori dai confini nazionali. Ad esempio, la polizza annullamento viaggio permette di ricevere un risarcimento se si ha necessità di rinunciare alla vacanza per diversi motivi. In alcune zone del mondo, però, è necessario avere anche una tutela sanitaria, poiché i servizi medici sono piuttosto costosi e a carico del turista. Prima di organizzare una vacanza oltreoceano, è duqnue bene stipulare un’apposita assicurazione viaggio. Non solo, perché spesso alcuni Paesi richiedono anche specifiche tutele sanitarie piuttosto costose e a carico del turista, oppure si può incorrere in perdite o furti dei propri bagagli: per tutte queste altre casistiche, il consiglio è quello di optare per una polizza viaggio onnicomprensiva.

Gli oggetti essenziali

Ci sono alcuni oggetti indispensabili per affrontare un viaggio in qualsiasi Paese. In primo luogo, non bisogna dimenticare i documenti: carta di identità e/o passaporto, a seconda della destinazione, e patente per eventuali noleggi. È consigliabile anche stampare le diverse prenotazioni effettuate, sia dei viaggi che degli alloggi, da utilizzare in caso di guasti o altre problematiche con lo smartphone. Occorre avere con sé anche i dispositivi per la ricarica: caricabatteria, powerbank e, eventualmente, adattatori universali per i Paesi in cui si utilizzano prese diverse da quelle italiane.

Gli oggetti per il mare

Quando si visita una località di mare si ha sempre bisogno di molteplici oggetti, tra cui la borsa mare, il telo da spiaggia, le ciabatte o infradito (meglio optare per quelle chiuse in caso di scogli), diversi costumi, un copricapo (ad esempio un cappellino, una bandana, ecc.) e gli occhiali da sole. È consigliabile anche avere un beauty da riempire con prodotti cosmetici appositi: crema solare e doposole, protezione per i capelli, spray contro gli insetti e una lozione per alleviare le scottature. Ci sono, poi, altri oggetti non indispensabili ma comunque utili, come i giochi da spiaggia gonfiabili, la cover impermeabile per proteggere i devices, gli occhialini e le pinne per lo snorkeling.

L’abbigliamento

Durante una vacanza al mare, è inoltre essenziale preparare una valigia con abbigliamento adeguato. Optare per indumenti leggeri, che si lavano e asciugano facilmente, è una scelta intelligente. Inoltre, è preferibile scegliere tessuti che non richiedono stiratura, così da risparmiare tempo e sforzi durante le vacanze. È bene mettere in valigia non solo dei copricostume o caftani, ma anche dei vestiti comodi da utilizzare per le uscite e giubbotti antivento da indossare di sera, per proteggersi dalla brezza. Per quanto riguarda l’intimo e i calzini, infine, in genere bisogna contare due ricambi al giorno.

Trova la camera al prezzo migliore

Pianifica ora la tua vacanza